Premiato a Roma Matteo Beretta e Simona Lauri per ”I Colori dell’Anima tra Arte e Diplomazia”

26 Giu 2024

L’Ambasciatore della Bulgaria a Roma, S.E. Todor Stoyanov, all’interno del progetto Doc Italy I Colori dell’Anima tra Arte e Diplomazia” ha premiato, Matteo Beretta e Simona Lauri de “Il Pasticcione” di San Vittore Olona per Il Pane Rosa Mon Amour, il pane che “avvicina” i popoli. Premiato anche il Miele Varesino dell’apicoltore Gervasini. Due eccellenze che valorizzano il nostro territorio. Ecco il racconto…

Il mio rapporto con Matteo Beretta de il Pasticcione

Ho conosciuto Matteo Beretta, durante la mia esperienza a San Vittore Olona, circa 15 anni fa prima come direttore del quotidiano on line www.Assesempione.info e poi come direttore di www.Sempionenews.it.
Grazie all’associazione dei commercianti di San Vittore Olona, ho scoperto la sua voglia di “crescere” di “fare” e di “intraprendere”. Con il gruppo capitanato da Luigini Poli del Gruppo Poli, Dunia dell’agenzia viaggi  “I cinque Mulini” e di Alessandro Lattuada dell’omonima boutique, ne abbiamo fatte… per rendere “Attrattivo” il paese. Con Matteo in particolare abbiamo collaborato per Arte Panettone, realizzato video per valorizzare la sua attività e le bontà che “produceva”. E poi eventi come partner della corsa “Cinquemulini”, “Summer Night”, la “Fiera di Settembre” e tanto altro.
Sapere che è stato “premiato” con un riconoscimento dall’Ambasciata della Bulgaria con “Il Pane Rosa Mon Amour” inventato e realizzato insieme al Maestro panettiere Simona Lauri, mi riempie il cuore e rafforza la mia tesi, ovvero “fare” per passione e sono convinto, come Matteo ci dimostra, che i risultati verranno (il mio monito versus le nuove generazioni!)

Il Progetto”I Colori dell’Anima tra Arte e Diplomazia”

I Colori dell’Anima TRA ARTE E DIPLOMAZIA, progetto a cura della Pres. Doc Italy Tiziana Sirna, il Presidente dei Cavalieri di San Silvestro Mons. Luigi Casolini di Sersale, dell’Avv. Domenico Naccari Pres. Della Fondazione CRE, del Maestro Marco Orlandi e del Cons. Fabrizio Santori, Vice Presidente della Commissione Roma Capitale, nasce dalla consapevolezza della centralità di Roma in ambito internazionale e dall’esigenza di dare un messaggio chiaro di unione, condivisione e collaborazione tra le Nazioni in un momento drammatico segnato da inaccettabili guerre che stanno cambiando il quadro socio politico mondiale.  La manifestazione si è svolta il 17 giugno 2024 nella meravigliosa cornice dell’Ambasciata della Bulgaria a Roma; grazie alla collaborazione tra DOC Italy e l’Ambasciata di Bulgaria a Roma, l’ambasciatore S.E. Todor Stoyanov ha aperto le porte dell’Ambasciata e ha ospitato l’Italia e le sue Eccellenze.

Il Legame-rete tra Italia e Bulgaria

DOC Italy ha omaggiato l’Ambasciatore e tutti i suoi ospiti  con un tour tra i loro “Sapori e Saperi” con piatti della tradizione bulgara sapientemente eseguiti dagli Ambasciatori  del Gusto DOC Italy con prodotti di nicchia e unici.

Un evento incontro con due grandi protagoniste, Bulgaria e Italia con una storia che si intreccia sin dall’epoca dei Romani che oltre ai colori della bandiera condividono 144 anni di relazioni diplomatiche, di amicizia, di rapporti commerciali di tutela del Patrimonio Culturale ed artistico; di legami creatisi nel corso della seconda metà dell’800 che costituiscono ancora oggi un simbolo delle relazioni fra i due Stati. Doc Italy ha fatto vivere ai Diplomatici ospiti dell’esclusivo evento la Terra di Bulgaria, la Storia Bulgara, i Profumi Bulgari attraverso i suoi piatti e i suoi rappresentanti

La collaborazione tra Matteo e Laura

A rappresentare l’Eccellenza della panificazione italiana con il “Pane di Tipo 1 con latte fermentato”, denominato  “Rosa Mon Amour” c’era Simona Lauri di Varese,  nonché Maestra Lievitista Ambasciatore del Gusto DOC Italy, panificatore artigiano e nipote d’arte, laurea in Scienze e Tecnologie  Alimentari, docente, giudice in campionati nazionali e mondiali di pane, grandi lievitati e pizza,  vanto della panificazione italiana e varesina, vincitrice di premi e riconoscimenti sia nazionali sia internazionali. 

Simona Lauri ha omaggiato l’Ambasciatore con una composizione  di pane Rosa Mon Amour , pensato e creato appositamente per l’occasione da lei e da Matteo Beretta de “Il Pasticcione” di S. Vittore Olona (MI) in segno di condivisione di arte, tradizioni, cultura, scienza, passione e anima  tra i due popoli. Matteo, ha mosso i primi passi con papà Pietro frequentando corsi formativi e realizzando il passaggio generazionale finalizzato, tra l’altro, a creare continuità ed identità tra le generazioni.

Il Pane Rosa Mon Amour

Il Pane italo-bulgaro Rosa Mon Amour nasce dalla necessità di coniugare sia il colore e la forma della Rosa Bulgara o Rosa Damascena sia l’aroma estratto proprio dai petali della preziosissima varietà, tipica della Valle della Rose in Bulgaria, (la cui fioritura è proprio tra metà maggio e giugno!), con il L. bulgaricus, tanto conosciuto per le sue proprietà probiotiche nel settore caseario (yogurt, latti fermentati, ecc.) quanto sconosciuto proprio per la sua origine bulgara, ma soprattutto con l’arte tradizionale millenaria  della panificazione italiana, attraverso le mani sapienti di due grandi eccellenze artigianali  di Varese e di S. Olona (MI). Tale intensità sensoriale non poteva non trovare un abbinamento per contrasto, sapientemente calibrato, con un’altra specialità di Varese, anch’essa presente in Ambasciata Bulgara; il miele millefiori dell’Apicoltura Gervasini.  Il profilo sensoriale di quel particolare miele millefiori di Velate, dalla nota vegetale, floreale, canforata, lievemente legnosa e amara del tiglio/castagno era in perfetta armonia con le note dolci, acidule, floreali del pane Rosa Mon Amour.

Social

Consigliati

Alla scoperta del paesino di San Juan de Tenerife

Un’altra scoperta a Tenerife: il paesino di San Juan, grazie all’amico Pino Prandi che qui hanno festeggiato il Compleanno di Ily, sua moglie…

“Chicco” Clerici non c’è più. Il mio cordoglio verso un uomo “pungente” ma “garbato”. Ultimo saluto a Valeria Vanossi

Lo sai che “chicco” clerici non c’è più. Un uomo che “orgogliosamente” legnanese si è dedicato alla città. Ci mancherà. R.i.P.

I viaggi di Enzo. Il lungo viaggio dell’enoteca Longo: Quarant’anni… e non sentirli

L’Enoteca Longo compie 40 anni. Un anniversario festeggiato con Mario Pojer nel segno di Consiglio Longo…

Sacro Monte di Varese: tra sacro, arte e…natura

Il sacromonte di Varese, patrimonio Unesco dal 2003 rappresenta un luogo d’arte, di spiritualità immerso nella natura a due passi dalle città.

Il Salone del Mobile e FuoriSalone: novità ed opportunità

La fortuna di abitare in un territorio dove accadono “cose” belle: il Salone del Mobile è una di queste. Seguitemi…

Il Ricetto di Candelo: un borgo Medioevale a due passi da casa

A due passi dalla mia casa in montagna di Andorno Micca, ma anche a 85 km da Legnano e 105 da Milano, esiste il Ricetto di candelo. Lo conosci? Seguimi…

I viaggi di Enzo in Camper. Intervista a Alejandro e Carolina. Dall’Argentina a Tenerife ma nel cuore l’Italia

Per la Rassegna “Vivere alle canarie” abbiamo intervistato due ragazzi Argentini, Alejandro e carolina, che hanno deciso di vivere a Tenerife, ma hanno nel cuore l’Italia…

Il mio viaggio in camper: Etretat, le falesie e non solo (tappa 8)

Ebbene anche i grandi si “stupiscono” visitando Etretat. E’ quello che è successo a me alla scoperta di questo borgo eccellenza della Normandia. Le stradine strette in stile alsaziane, i colori intensi, i sapori che ti “catturano”, insieme all’eccellenza delle “falesie” ne fanno un luogo unico.

Antonio Siri vince il Palio di Legnano 2023

Antonio Siri domina una finale che lo ha visto partire in testa e condurre per tutti i 5 giri.

Per “viaggiare” nell’Arte: la mostra “Gio Ponti. Ceramiche 1922-1967”

Cosa fai nel weekend? A Faenza una bella mostra dedicata a Gio’ Ponti. Pensaci…Fino al 15 agosto…

it_IT