Il mio viaggio in camper: torno a casa ripassando per Chamonix (tappa 15)

5 Set 2023

Ritornati a Chamonix – Mont Blanc per l’ultima tappa in Francia, la quindicesima, tra “costrizione-deviazione” e “desiderio” di tornare alla nostra prima tappa nella bella cittadina ai piedi del Bianco. Questa volta è stato un giorno di relax per “ricaricarci” prima di affrontare “il passaggio” del traforo. E dopo il passaggio, sosta a Viverone!

Deviazione Chamonix-Mont Blanc

Il programma del ritorno prevedeva tappa a Lione e poi traforo Frejus via Modane e poi Bardonecchia…Ma la frana che ha colpito le Alpi dell’Alta Savoia, le Maurienne, ha creato problemi seri alla circolazione dei paesi del centro Europa al punto di deviare il traffico pesante al Traforo del Bianco, per chi veniva dalla Francia centrale, come noi. In poco tempo, abbiamo “rivisto” il percorso ed abbiamo puntato su Clermont Ferrand per via delle “chiese nere” ( ne abbiamo già parlato” ), perché la città è Patrimonio Unesco e infine perchè ci incuriosivano le origini vulcaniche (poi vi diro’/diremo il perchè…)

Invece, il ritorno a Chamonix, ci ha fatto proprio bene. Sebbene sapevamo dell’incognita passaggio-traforo, questa località da’ e dava serenità.

Il ri-torno nella piazza centrale, il monumento alla resistenza, i ns bar preferiti…. E poi il ritorno ai nostri negozietti…

Cosa fare a Chamonix? Il Tour “mangiareccio”

Di Chamonix ne abbiamo già parlato. E’ stata la prima tappa del viaggio. (vedi articolo-post Prima tappa) Avevamo raccontato delle sue toccanti bellezze naturali, le punte del Bianco, del Midi facenti parte del gruppo Les Auguilles sono “penetranti”, (vedi art della prima tappa).

Abbiamo raccontato delle bontà culinarie e siamo ri-tornati alla maison Le Refuge Payot,(i salamini “irresistible!”) , da “Amorillo” caffetteria-gelateria-creperie di livello, e poi le degustazioni da Cha Cha Cha e la sera a “la Petite cuisine” per non perdere i sapori e odori della Francia…E…non poteva esserci chiusura migliore!…

Se resti due giorni il Tour culinario è obbligatorio!

 “Lac des Gaillands”

E poi la scoperta del laghetto  “Lac des Gaillands” e del rafting sull’Arve ( a due metri dalla nostra area camping).

Il laghetto Des Gaillands è un “gioiello” incastonato nella foresta della valle . Viene utilizzato molto per la pesca (molti “locali” la esercitano perché “pescoso”) , Per noi è stato il ns momento di relax prima dell’oltre-passaggio del Traforo.

Qui abbiamo pranzato “ a sacco”, abbiamo approfittato della bella giornata di sole di venerdi 1 settembre, abbiamo fatto fare il “bagnetto” ad Aramis (io ho fatto un tentativo di bagnetto…ma ho desistito (acqua freddissima…e poi in alcuni tratti era vietato tuffarsi!).

Dalle siepi, si puo’ osservare un panorama mozzafiato con il laghetto e come sfondo la catena del Bianco lato Francia, impagabile!

Per quanto riguarda il Rafting ci/mi è andata male, perché siamo arrivati in ritardo (l’ultima discesa sull’Arve) era prevista per le 17 e noi, io, da buon italiano, non avevo letto bene la comunicazione…ma poi c’era il problema di Aramis (ai cani è vietata l’esperienza!”)…Ma va bene cosi. Aver osservato altri sul fiume durante la giornata… è stata un’emozione “indiretta”.

Sabato mattina si parte per il traforo del Bianco! Sveglia alle 6,30, bisogni “fisiologici” di Aramis ( e nostri), alle 8.30 in coda …nel caos: Tir , Camper e traffico che iniziava da Busson …Il percorso , tutto in salita, prevedeva l’arrivo al tunnel di “soli” 4 km in tre/quattro ore!(Causa frana al Frejus. All’andata avevamo impiegato “solo” 1 ora e 30 minuti) …

Invece siamo stati graziati. Grazie alla collaborazione della “Gendarmerie”, che nei punti critici, ha “liberato” sulla corsia di sorpasso, auto e camper, siamo arrivati al tunnel in sole 2 ore e 15 minuti!…
Una vera “fortuna!” …

Viverone…il nostro lago in montagna

Poi sosta subito al primo autogrill italiano per bere un caffè “espresso-italiano-ristretto”. Meta Viverone in provincia di Biella-Ivrea, con il lago caro a me, Donatella e Aramis.

Il tempo ci ha donato una giornata splendida adatta a “bagnarci” e “rifocillarci, per ri-tornare definitivamente a Legnano,

Qui un tramonto “africano” ci ha accolti per ri-tornare alla quotidianità…Grazie a voi che ci avete seguito e stimolati! (a presto un bilancio dell’esperienza!)

Social

Consigliati

Il mio viaggio in camper: Tenerife isola dell’amore

Ho incontrato Alesio e Malwina a Lanzarote, che mi hanno trasmesso il loro amore per Tenerife…e non solo…

Il viaggio di Wout Van Eart per vincere la 104^ Coppa Bernocchi

104^ Coppa Bernocchi, occasione per i viaggi…sportivi, valorizzazione del territorio, attrattività

Per quelli che vivono alle Canarie: l’esperienza di Andrea al servizio di Tenerife

Un’altra bella storia di successo, pattita dall’Italia e che continua a Tenerife

Il Castello di Legnano

Si tratta di una fortificazione medioevale che sorge a Sud di Legnano su un’isola naturale del fiume Olona.

Tante emozioni ed iniziative nel lungo weekend dell’Immacolata sul nostro territorio

Vivere il territorio è un viaggio continuo tra la nostra cultura e le altre. In questo weekend tante iniziative che ti fanno sentire “cittadino del mondo”…

A Tenerife anche per …festeggiar 50 anni di matrimonio

A Tenerife si possono incontrare anche amici che vengono qui per ricorrenze speciali…è il caso di Maria e Pietro…

Le dighe del Panperduto tra storia, ingegno e…turismo

Son ri-tornato alla diga/dighe del panperduto: sempre un piacere “vivere” questa oasi di acqua, verde e bellezza.

Il viaggio in Giappone: rispetto

Un bel viaggio quello fatto da Rosanna Ricciardi a Tokyo. Ne emerge una esperienza dove al centro della vita c’è il rispetto…

Il Ricetto di Candelo: un borgo Medioevale a due passi da casa

A due passi dalla mia casa in montagna di Andorno Micca, ma anche a 85 km da Legnano e 105 da Milano, esiste il Ricetto di candelo. Lo conosci? Seguimi…

Viaggio nella Maturità 2024: la sicurezza dei ragazzi di oggi, uomini di domani

La Maturità: per alcuni una tragedia, per altri una passeggiata. Il trucco? Studiare costantemente…cosi arrivano i risultati. Ecco il parere di Federico….

it_IT